RICERCA FATTURATO AZIENDE
Sostenibilità | Gio 12 Apr 2018

Rinnovabili: i Paesi che producono più energia dal vento

Sempre più Paesi ricorrono all’energia eolica ottenuta sfruttando la forza del vento. Il principale Paese produttore a livello mondiale di questo tipo di energia è la Cina.

L’Asia in genere dimostra grande interesse verso l’energia dal vento, tant’è vero che il Pakistan e la Thailandia nell’arco degli ultimi due anni hanno visto un considerevole aumento degli impianti eolici. 

E in Europa? Il Regno Unito ha registrato il 30% in più di energia eolica prodotta nel 2017 rispetto all’anno precedente. Interessante anche il 16% in più avuto dall’Irlanda. L’aumento in Germania, da sempre una delle nazioni più forti nella produzione di energia dal vento, seconda solo a Cina e Stati Uniti, ha avuto un aumento produttivo del 10%. 

Il 2017 è stato però anche un grande anno per l’America Latina, in particolare hanno avuto un considerevole incremento della capacità produttiva di energia eolica il Brasile, il Cile e l’Honduras. 

Quanto agli altri Paesi, gli Stati Uniti si attestano al secondo posto dopo la Cina per quel che riguarda la produzione di energia dal vento e nel 2017 hanno registrato un aumento della capacità produttiva del 10%. Fra le nazioni che hanno avuto interessanti incrementi, si segnalano anche il Belgio (+20%), l’india (+15%) e la Francia (+14%).

In Italia l’eolico cresce, rimanendo ben lontana dalla Germania, ma non discostandosi troppo dalla Francia. Del resto non potrebbe che essere così dal momento che con l’entrata in vigore degli accordi di Parigi sul clima, ci si è impegnati a livello globale a sviluppare un’offerta di elettricità completamente de carbonizzata prima del 2050. Non resta dunque che puntare sulle fonti energetiche alternative, rinnovabili e sostenibili, tra cui per l’appunto l’energia eolica.

Fonte: QuiFinanza

 
Sostenibilità | Gio 12 Apr 2018