report aziende facebook
report aziende twitter
report aziende google
report aziende linkedin
report aziende rss
RICERCA AZIENDA PER NOME
Bosch 2015, per la prima volta superati i 70 miliardi di euro di fatturato
data Venerdì 05 Febbraio 2016
Secondo i dati preliminari, per la prima volta, nel 2015 il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato superiore ai 70 miliardi di euro, con un aumento di circa il 10% rispetto allo scorso anno . L'utile operativo ante imposte (EBIT), inclusi gli effetti straordinari, ha raggiunto circa i cinque miliardi di euro (4,5 al netto degli effetti straordinari). Il margine EBIT è stato pari al 6,5% (superiore all'anno precedente, se calcolato su una base comparabile). L’equity ratio rimane buono e la liquidità alta, nonostante i miliardi impiegati per l'acquisizione di BSH Hausgeräte GmbH e Robert Bosch Automotive Steering GmbH.
 “Grazie alla nostra forza innovativa, nel 2015 siamo stati in grado di proseguire con successo il nostro obiettivo di crescita in un contesto sfidante e in una serie di mercati stagnanti. Un elemento fondamentale per questo sviluppo positivo è stato il crescente numero di soluzioni per il mondo connesso”, ha dichiarato Volkmar Denner, CEO di Bosch.
Bosch sta dando forma alla trasformazione digitale In particolare, la connettività sta trasformando, in maniera decisiva, il modo di fare business di Bosch. Bosch è la sola azienda al mondo attiva su tutti e tre i livelli dell'Internet delle cose. Il Gruppo offre tecnologie chiave per la connettività, come sensori e software, e, su questa base, sta anche sviluppando nuovi servizi.
“Con la nostra esperienza nei sensori, nei software e nei servizi, stiamo dando forma al mondo connesso e aprendo nuove opportunità di business. Per noi la trasformazione digitale è un'enorme opportunità”, ha continuato Denner.
Solo poche settimane fa, per esempio, in occasione del CES di Las Vegas, l'azienda ha annunciato per la prima volta al pubblico il proprio ingresso nel mercato delle smart-home.
Nel 2015 i fatturati hanno avuto sviluppi diversi nei quattro settori di business. “Nel 2015 abbiamo migliorato ulteriormente la nostra posizione di mercato e competitività in molte aree e guadagnato quote di mercato - ha spiegato Stefan Asenkerschbaumer, CFO Bosch e vice presidente del consiglio di amministrazione -. Nonostante una crescita debole nella produzione di veicoli a livello globale, secondo i dati preliminari, il settore di business Mobility Solutions è riuscito ad aumentare del 12% il fatturato raggiungendo i 41,7 miliardi di euro. Tra i prodotti di maggior successo di Bosch ci sono i sistemi di iniezione per motori diesel e a benzina, i sistemi di assistenza alla guida, e i sistemi di infotainment. Anche il settore di business Consumer Goods ha registrato un’importante crescita pari al 9,3%, chiudendo l’anno con 17,2 miliardi di euro. Elettroutensili cordless ed elettrodomestici connessi sono stati fra i prodotti maggiormente venduti di questo settore. Il settore di business Energy and Building Technology ha registrato una crescita dell'11% rispetto all'anno precedente, chiudendo l’anno con 5,1 miliardi di euro. Questo successo può essere attribuito principalmente ai servizi, ai sistemi di sicurezza per progetti per infrastrutture di ampie
dimensioni e alle soluzioni connesse di riscaldamento intelligente. Il settore di business Industrial Technology continua a risentire della debolezza del segmento di riferimento chiudendo a 6,6 miliardi di euro con un calo dell’1,7%. Nel 2015 la divisione Drive and Control Technology ha sofferto per ulteriori crolli in segmenti importanti del mercato dell'ingegneria meccanica”.
Copyright 2014 Report Aziende Srl / Privacy & Policy / Credits